Capri, l'isola azzurra



CAPRI

Dal nostro cantiere, a circa 17 miglia in direzione sud/sud-ovest, si giunge a Capri, l'isola azzurra. Un luogo d'incanto, dove è tappa obbligata fare un bagno sotto gli scogli più famosi al mondo, i Faraglioni.

L'isola come una "sirena" tentatrice vi attirerà a lei per farsi ammirare in tutta la sua bellezza.

L’isola azzurra è un mix di natura, arte, cultura, mondanità, che la rendono tra le isole più famose e celebrate al mondo.
Di origine calcarea, Capri vi incanterà per la sua bellezza. Viste mozzafiato dal mare, scorci spettacolari anche da terra, grotte marine e faraglioni dalle forme straordinarie; un vero miracolo di combinazione tra terra, mare e luce creata da questa spettacolare isola che emerge da un mare blu cobalto.

Sin dall'epoca romana Capri fu il luogo prediletto dagli imperatori; Augusto e Tiberio la scelsero come rifugio e, ancora oggi, si possono ammirare i resti delle loro sontuose ville.

Un'isola che ha incantato nei secoli intellettuali, artisti e scrittori, tutti rapiti dalla sua magica bellezza. L'"isola Azzurra" divenne la musa ispiratrice delle loro opere. Capri, oltre alla bellezza che le ha regalato la natura, vanta una memoria storica culturale che accresce il suo fascino.

La Piazzetta con i suoi prestigiosi bar, è il centro dell'isola di Capri, sia per i turisti, sia per gli abitanti del posto, e chiunque arriva a Capri non può far a meno di passare di lì e curiosare tra gli stretti spazi lasciati liberi dai tavolini dei bar (dove ci s'incontra per fare colazione o semplicemente per chiacchierare), alla ricerca di qualche VIP.

Se volete sbarcare e visitare Capri a terra, l'isola ha un solo porto: Marina Grande.
Per gli amanti delle rade, con condizioni meteo marine buone, è ideale il versante meridionale dell'isola, verso i Faraglioni.
Con il tender si può sbarcare al piccolo moletto presente a Marina Piccola.